Analisi Fiorentina

Partite analizzate: Roma – Fiorentina 3-1; Fiorentina – Inter 1-3; Fiorentina – Napoli 1-2; Fiorentina . Cagliari 3-0; Juventus – Fiorentina 1-0.

Modulo base: 4-3-3

Caratteristiche: squadra che vuole controllare la partita tramite il possesso palla; costante ricerca delle ali, che forniscono sempre ampiezza; pressing alto e difesa che accetta gli 1vs1.

Fase Offensiva

Sistema offensivo: 4-1/2-3 

La costruzione è affidata ai 4 difensori e al CC centrale (Torreira o Pulgar). Le due mezzali agiscono negli half space. A volte il terzino diventa uno degli incursori, in questo caso la mezzala su lato corrispondente lo sostituisce. Una delle costanti offensive è la ricerca delle fasce laterali. L’obiettivo è quello di arrivare a crossare o a creare 1vs1. Le ali sono quasi sempre larghe per dare ampiezza e vengono servite spesso con cambi di gioco, i terzini si sovrappongono costantemente. Vlahovic agisce frequentemente in zona di rifinitura, rendendosi disponibile a ricevere le verticalizzazioni. Anche in questo l’obiettivo è quello di verticalizzare per poi andare sull’esterno. 

L’attacco alla linea avversaria è affidato alle ali, ai terzini (con le sovrapposizioni) e alle mezzali. Le mezzali attaccano la profondità, con dei tagli dietro al terzino, ancora prima che la palla arrivi sulla fascia.

 

Vlahovic agisce frequentemente in zona di rifinitura, rendendosi disponibile a ricevere le verticalizzazioni. Anche in questo l’obiettivo è quello di verticalizzare per poi andare sull’esterno.

Il ruolo offensivo dei terzini può essere evidenziato anche nelle transizioni offensive

 

Fase Difensiva

Sistema difensivo: 4/4-2

Squadra molto aggressiva in fase difensiva che tende a pressare alto gli avversari, accettando 1vs1 sulla linea difensiva. L’obiettivo è quello di recuperare palla il più alto possibile, spesso creando densità in fase laterale. Il 4/4-2 viene formato alzando una delle mezzali a fianco della punta. I terzini avversari ( o i terzi in una difesa a 3) vengono presi dalle ali. Se la squadra avversaria ha un play questo viene affidato al play oppure all’altra mezzala. Spesso la pressione viene ulteriormente enfatizzata in zona laterale, creando una forte densità volta al recupero della palla. La linea difensiva è molto alta, si accettano gli 1vs1 sia centralmente che sui terzini. L’atteggiamento dei centrali è quello di rompere la linea per aggredire agli attaccanti avversari sulle verticalizzazioni. L’atteggiamento aggressivo si può evidenziare anche nella transizioni negative dove si può notare una tendenza a riaggredire immediatamente l’avversario.